Blog dedicato alle ultime novità e alla consulenza finanziaria e patrimoniale

Giovani e risparmio, l’approccio verso il futuro

Matteo Spairani, consulente finanziario

News

Investire somme, anche di piccola entità, è la base per educarsi a costruire un futuro solido. 

Vediamo più nello specifico l’approccio adottato dalle generazioni più giovani verso il risparmio e gli investimenti.

Le nuove generazioni di risparmiatori

Secondo un’indagine di Bva-Doxa sul rapporto tra giovani e finanza svolta su un campione di 750 ragazzi – campione diviso a metà tra uomini e donne –  in tutta Italia, emerge che la fascia d’età compresa tra i 18 e i 34 anni interagisce in modo completamente diverso da quello delle generazioni precedenti – Generazione X e Baby Boomers – ma i bisogni e gli obiettivi della vita sono simili, soltanto adattati a un’epoca differente.

4 ragazzi su 10 hanno in programma per il breve periodo di:

  • risparmiare per il futuro
  • investire il proprio denaro
  • fare molti viaggi

Obiettivi non troppo diversi da quelli delle generazioni precedenti insomma.

Inoltre, se ci pensiamo bene, tutti i tre punti sono in correlazione tra di loro e dipendono l’uno dall’altro. Il mondo della finanza, del risparmio e degli investimenti, è quindi considerato come un ponte che ci connette al nostro futuro e la figura professionale del consulente finanziario, è considerata molto importante per attraversare questo ponte con maggior sicurezza.

Nuove generazioni di investitori, i Millennials e la Generazione Y

I Millennials, la nuova generazione di investitori insieme alla Generazione Z, quella più giovane che si sta approcciando pian piano al mondo finanziario, secondo le indagini condotte, tendono a fidarsi di persone che operano in questo campo da lungo tempo (quindi non necessariamente si rivolgono a loro coetanei come si potrebbe pensare), che abbiano un’ottima conoscenza delle soluzioni di investimento (soprattutto dei fondi pensione o dei piani di accumulo) e tendono a privilegiare chi imposta con loro una programmazione per obiettivi di vita. 

Il consulente viene percepito come una guida (ed in molti casi come un mentore se è lo stesso consulente che storicamente segue la famiglia) che semplifica il mondo finanziario, una persona diretta, chiara e trasparente, attenta alle innovazioni, con capacità di ascolto e che sappia fare sintesi. Questo è il profilo maggiormente richiesto dalle nuove generazioni. 

Come faccio a risparmiare?

Risparmiare non è detto che sia semplice, ma si rende necessario per pianificare gli obiettivi da raggiungere nel breve, medio e lungo periodo.

Risparmiare per garantirsi un futuro migliore

Ecco quindi 3 consigli su come iniziare a risparmiare indipendentemente da quanto sia il tuo stipendio medio:

1. Tenere sempre traccia della situazione finanziaria

 

Prendere il controllo delle proprie finanze tenendo un dettagliato piano di spese è il primo passo per comprendere quanto si spende in un mese. Le domande da porsi sono: quanto spendo al mese? Per cosa lo spendo? Quali sono le spese costanti e quali non lo sono?

Rispondere a questi quesiti è essenziale per comprendere il tuo budget personale. Per rendere il processo efficace, prima ancora di iniziare a risparmiare, è bene concentrarsi sull’osservazione: nel primo mese tieni traccia delle effettive spese senza preoccuparti di fissare una cifra da mettere da parte. Quella sarà la fase successiva.

Nel corso del mese scrivi dettagliatamente entrate e uscite dividendole per categorie – spesa, bollette, vestiti, palestra, uscite serali, ecc. – così da poter tirar le somme con più facilità.

L’analisi dovrebbe essere volta a rispondere alle domande:

  • quali sono le entrate totali? Sono costanti o sono extra?
  • quali sono le uscite totali? Sono costanti o sono extra?

2. Seleziona le spese da ridurre

 

Ridurre o eliminare delle spese superflue è il modo più semplice e rapido per risparmiare. Qui ovviamente il processo è soggettivo, dove ovviamente si ricorre a qualche rinuncia o si ottimizzano alcune spese. 

È una questione di priorità. Fai una lista delle cose a cui non puoi assolutamente rinunciare e valuta quanto riesci a risparmiare mensilmente.

3. Definisci gli obiettivi di risparmio

 

Una volta comprese le entrate e le uscite mensili e le possibilità di risparmio occorre definire gli obiettivi di breve periodo, da 1 a 3 anni, e quelli di lungo periodo, superiori ai 5 anni. I primi comprendono gli acquisti di emergenza, quelli significativi, come l’auto o le vacanze. I secondi quelli che richiedono un investimento maggiore, come ristrutturare o comprare casa.

Per accrescere i propri risparmi lo step successivo sarebbe puntare su una buona strategia di investimento facendosi aiutare dal proprio consulente finanziario.

I primi investimenti

In passato solo chi aveva da parte grandi somme di denaro poteva permettersi di investire. Fortunatamente oggi non è più così grazie a:

  • l’evoluzione tecnologica portata dalla finanza di nuova generazione che ha ridotto i costi dell’operazione di investimento rendendo il mercato accessibile anche a chi ha piccole somme da investire
  • l’avvento di strumenti di investimento attivi e passivi (ETF Exchange Traded Funds) che hanno permesso di diversificare il portfolio, investendo in più titoli a costi molto bassi.

Dunque evoluzione tecnologia e nuovi strumenti hanno reso possibile l’investimento anche di piccole somme. Ma quali sono i primi investimenti da fare? Anche in questo caso non c’è una strada univoca, dipende tutto dagli obiettivi personali e nel momento storico in cui ci troviamo.

Le nuove generazioni che investono nei settori green e tech con l'aiuto del consulente finanziario

Rispetto al passato, per esempio, i giovani hanno una maggiore attenzione al green e al tech. Ciò significa che investono in aziende che aiutano il pianeta e che propongono soluzioni sostenibili, tecnologicamente avanzate con uno sguardo verso l’IoT.

Vogliono investire in aziende che condividono i loro valori, quindi il tema della sostenibilità è al primo posto. L’ESG – Environmental, Social and Governance è la strada maestra per questa generazione, seguito a pari passo da tutto quello che riguarda l’Internet delle cose e l’intelligenza artificiale.

Data la maggiore attenzione alla salute del pianeta e l’evoluzione tecnologica che ci sta portando sempre di più in direzione del Metaverso direi che sono questi temi a essere presi maggiormente in considerazione dai giovani investitori.

 

Sei interessato a un piano di risparmio o a degli investimenti diversificati che possano far crescere il tuo portfolio? Parliamone insieme. Contattami per una consulenza finanziaria gratuita e personalizzata.

Hai trovato interessante il mio articolo? Condividilo!

Blog

News e articoli di attualità e finanza

Analisi e approfondimenti legati al mondo della finanza. Gli argomenti sono trattati in modo oggettivo per consigliare il lettore su come comportarsi per tutelare se stesso, il suo patrimonio e le persone care.

Raccontami le tue esigenze, sono qui per aiutarti.

Ascolto attivo delle tue necessità, analisi approfondita della tua situazione patrimoniale e realizzazione di una strategia su misura. Richiedi subito la tua consulenza gratuita e personalizzata.

Menu